• Marco Comendulli

Quando ha senso fotografare?


Il passaggio dalla pellicola al digitale, unito alla diffusione delle fotocamere nei cellulari ha portato all'esplosione mediatica di immagini in maniera sempre più massiva.

Oggi tutti usano almeno il cellulare per scattare immagini!

Questa maggior facilità di realizzare fotografie avrebbe dovuto aumentare l'interesse per la fotografia, il desiderio di apprendere le tecniche fotografiche e la preparazione culturale delle persone. In effetti molti appassionati si sono avvicinati alla fotografia grazie a questa maggior facilità di realizzazione.

Purtroppo però si è anche sviluppata una tendenza, estremamente negativa, verso la diffusione e condivisione di immagini qualitativamente indecenti. Sono state riversate nei social, più o meno specifici, cosi tante immagini spazzatura che le persone hanno iniziato a considerarle belle e corrette sentendosi legittimati ad aggiungervi le proprie.

A mio avviso si sta sempre più perdendo il concetto e la consapevolezza di cosa sia l'arte della fotografia. Continuo a dire in tutti i miei corsi che scattare una immagine senza conoscere le regole non è fare fotografia!

Quante persone scriverebbero un testo in prosa pieno di errori ortografici, frasi sconnesse, imprecisioni e lo condividerebbero per farlo conoscere ad altri?

Quando un bimbo scopre i colori inizia a disegnare sui fogli le proprie visioni. Sicuramente per lui hanno un significato, per i genitori sono bellissime, ma perchè non ne fanno un quadro da appendere in casa? Oppure le divulgano sui social? Semplicemente perchè è palese e sono consapevoli che non sono delle opere, ma semplici scarabocchi!

Eppure oggi si scattano immagini senza nessuna competenza, semplicemente inquadrando il soggetto e si stampano o divulgano ad altri considerandole degne!

La fotografia pone le sue radici nella pittura e, a mio avviso, ne è una degna evoluzione. Nasce per comunicare emozioni, oppure un messaggio o ancora con una funzione documentaristica!

Scattare immagini totalmente insignificanti che vengono condivise e dimenticate dopo breve tempo è una dimostrazione di superficialità, ignoranza e, peggio, mostra lo spettro della disevoluzione di una società!

Smettiamo di fare mille fotografie per nulla e recupereremo tempo per apprezzare il mondo e gli eventi che ci circondano; forse si comprenderà come realizzare una sola immagine con consapevolezza artistica!


5 visualizzazioni