• Marco Comendulli

Chi è Franco Fontana?


Franco Fontana nasce a Modena il 9 dicembre 1933. Ha pubblicato più di 40 libri anche in edizioni straniere. Ha esposto in tutto il mondo con oltre 400 partecipazioni tra collettive e personali e le sue opere sono conservate in più di 50 collezioni di musei internazionali, fra i quali: Museum of modern Art di New York - Musée d'Art Moderne di Parigi - Stedelijk Museum di Amsterdam - Metropolitan Museum di Tokyo - National Gallery of Pechino - The Australian National Gallery di Melbourne. Autore di molte campagne pubblicitarie per enti pubblici, istituzioni culturali e grandi aziende, ha collaborato e collabora con numerose riviste, fra cui "Time-Life", "Vogue", "Venerdì di Repubblica", "Sette" del Corriere della Sera, "Panorama", "Frankfurter Allgemeine", "Epoca", "Commercial Bank of Kuwait" e tanti altri. Ha tenuto workshops e conferenze a New York, Tokyo, Bruxelles, Toronto, Roma, Parigi, Barcellona, Taipei e molte altre città.

"Non esiste quello che vedete, esiste quello che fotografate", Franco Fontana dixit. E perciò uno stile, che fa di uno sguardo un particolare interprete della realtà, di un fotografo un autore, in questo caso un autore entrato a pieno titolo nella storia della fotografia italiana, uno dei maestri italiani della fotografia a colori.

Fontana, classe 1933, ha cominciato a dedicarsi alla fotografia amatoriale nei primi anni Sessanta, allestendo la prima personale a Modena nel 1968; all'inizio degli anni Settanta era già un affermato autore del colore. La sua è stata una scelta contro la convinzione che la fotografia "alta" fosse in bianco e nero; scelta avvenuta proprio negli anni in cui la cultura "bassa" popolare entrava nel mondo dell'arte fotografica ridefinendone i confini.

L'uso personale del colore, squillante e vivo, reale e astratto nello stesso tempo, unito all'originale interpretazione del paesaggio, letto spesso attraverso strutture geometriche essenziali, lo ha portato alla notorietà internazionale.

Sue fonti d'ispirazione sono la natura e la luce dalle quali sono nati i famosi paesaggi, dove l'uomo è un'ombra che si confonde con essi, dove il corpo e gli oggetti assumono la leggerezza e l'inconsistenza di fantasmi.

Per chi desidera maggiori informazioni:

- sito ufficiale dell'autore. http://francofontanaphotographer.com/index.html

- Wikipedia LINK

- Nationa Geografic LINK

- Libri e documentari su IBS LINK


6 visualizzazioni