• Marco Comendulli

Chi è Helmut Newton?


Helmut Newton nasce (nacque) a Berlino nel 1920 e muore a West Hollywood nel 2004. È cresciuto nella borghesia berlinese degli anni venti-trenta, appassionandosi della fotografia all’età di 12 anni quando acquista la sua prima macchina fotografica. Viene introdotto nel mondo della fotografia dalla fotografa berlinese Elsie Neulander Simon, specializzata in moda, ritratti e nudi. Nei suoi primi lavori come freelance produsse scatti di moda per riviste come Playboy. Dalla fine degli anni cinquanta in poi si dedica alla fotografia di moda, lavorando per riviste riconosciute e famose quali, Vogue, Harper’s Bazaar, Elle, Vanity Fair, ecc. il suo stile si caratterizza dall’erotismo patinato, a volte con tratti sado-masochistici e feticistici. Raggiunse l’apice della sua carriera a cavallo fra gli anni ’60 e ’70, divenendo una vera celebrità.

Le sue fotografie spesso sono state soggetto di critica per il forte erotismo presente in esse, ma lui diceva: <<Bisogna essere sempre all’altezza della propria cattiva reputazione>>. Queste tematiche controverse per l’epoca, sono state poi introdotte nella fotografia di moda, rafforzando di più il suo stile e aumentando la sua fama; si tratta infatti di fotografie molto provocanti con una forte carica erotica.

La provocazione suscitata nelle sue fotografie era voluta poiché lui riteneva che, più le immagini erano ambigue, più queste sarebbero rimaste impresse nella memoria dell’osservatore. Inoltre, rompeva in un certo senso i canoni classici rispetto alla figura della donna poiché la raffigurava sì in modo elegante, potente e sensuale ma, allo stesso tempo esaltava il carattere dominante, provocatorio e distaccato della figura femminile.

Per maggiori info:


22 visualizzazioni