• Livello principiante

I flash - parte1


Oggetti collegati alla fotografia nell'immaginario collettivo di ogni persona, i flash che qui vediamo appartengono alla categoria dei flash a slitta. Per "flash" infatti oltre all'oggetto si intende una luce "lampo" che illumina per una frazione di tempo una porzione di spazio. Sono quindi in contrapposizione alla luce continua che invece è sempre presente.

Molti credono che, il flash, abbia lo scopo esclusivo di illuminare una scena quando c'è buio e, poichè il suo bagliore è intenso, accecante illumina anche a distanza. In realtà non è proprio tutto corretto, ma facciamo un passo indietro.

Oltre al flash a slitta che vedete qui sopra raffigurati e a quelli a torcia, più usati in anni passati, esistono anche luci flash, ovvero luci da studio. Sono chiamati cosi perchè hanno la forma di torce, luci tipiche da studio, ma si comportano come un flash accendendosi solo in simultanea con lo scatto della fotocamera.

Qui in questo primo articolo introdurremo i flash a slitta, ma sappiate che ne esistono altri.

Un flash da slitta, per sua peculiarità dovuta alla costruzione piccola e alla poca potenza della batteria, non emette una luce forte in termini di watt, arriva appena a 50-60 watt. Inoltre la sua distanza di illuminazione si limita a pochi metri arrivando ad un massimo di 25-30 mt. in quelli professionali. Dunque è utilizzato solo per illuminare persone o soggetti relativamente vicini e non lo sfondo, se non siamo in un locale interno.

Quando pensiamo al flash e al suo uso lo associamo a situazioni in assenza di luce; la stessa fotocamera, quando funziona in modalità automatica, a volte, attiva il flash per riuscire a scattare una immagine. Tuttavia questa è una sua funzione limite. In realtà, una fotografia digitale oggi, in situazioni di poca luce si scatta alzando gli "ISO", il parametro di sensibilità del sensore alla luce e senza usare il flash. Non a caso, in molte fotocamere moderne hanno inserito la funzione "Auto ISO", per gestire in modalità automatica gli ISO e permetterci di scattare senza flash (una funzione inutile per chi conosce la modalità manuale. ndr.)

Il flash per fotografare persone. in assenza di luce. è una soluzione molto comoda ed immediata, ma non consigliata se non nei casi in cui anche gli ISO non bastano oppure non conosco come utilizzare la fotocamera se non in automatico. A questo proposito, esistono anche i flash interni alla fotocamera, simili a quelli a slitta, ma meno potenti.

Pensare, quindi, di illuminare un paesaggio è impossibile e usare il flash per fotografare delle persone nel buio è una soluzione estrema.

A cosa serve allora il flash?

Ovviamente ad illuminare, ma specialmente quando è necessario rischiarare o togliere delle ombre. Viene, quindi, più usato di giorno che di sera, a livello professionale e corretto.

Infatti se aumento gli ISO, generalmente, ottengo una fotografia più "chiara" e con maggior "rumore", ma non posso modificare in modo mirato e selettivo la luce.

Con il flash invece posso creare giochi, riflessi, scolpire le ombre, come necessito per esaltare il mio soggetto.

Ottimo dunque in esterna, per le fotografie all'alba, in controluce, al tramonto e quando voglio aggiungere luci di taglio o, per controbilanciare delle luci già presenti. Ovviamente necessario per tutte le fotografie in interno o studio dove è il fotografo a poter creare e gestire la luce che gli serve. A questo punto vi sarà anche chiaro perchè il flash a slitta è comodo rispetto a quello da studio e a quello inserito nella fotocamera. Rispetto al primo perchè è più pratico, maneggevole, gestibile e soprattutto trasportabile, mentre rispetto a quello integrato è ovviamente più potente e soprattutto direzionabile e gestibile, con opportuni sistemi, anche staccato dalla fotocamera, per creare luce non sempre diretta e frontale.

Spero di aver fatto "un po' di luce" sulla funzione del Flash, ma quali sono i migliori e quali più venduti. Quale comprare? Della marca della fotocamera o altre?

Naturalmente un flash ha anche molte altre caratteristiche e soprattutto configurazioni e dipende quindi da cosa necessitate voi. Questo articolo è, più che altro, pensato per capire se siete fotografi di ritratti in esterna, che necessitate del flash, oppure aiutarvi a comprendere che è un oggetto che non vi serve. Infatti molti fotografi non hanno nemmeno flash professionali nel loro corredo.

Per ulteriori approfondimenti sulle funzioni del flash da slitta, sulle differenze con i flash a torcia da studio e con le luci continue vi rimando ad ulteriori articoli di approfondimento.

Per ora quello che mi consiglio di dirvi è di iniziare magari a vedere le caratteristiche dei vari flash partendo da quelli dei produttori quali Nikon, Canon, ma anche marchi come Nissin e Metz


0 visualizzazioni