• Marco Comendulli

ISO Automatici ?


Di recente, dal 2015, nelle fotocamere moderne è stata inserita la funzione degli ISO automatici ovvero la possibilità di lasciare che la fotocamera gestisca liberamente la scala degli ISO in base alle necessità della situazione.

Nelle fotocamere più evolute vi è anche la possibilità di mettere dei limiti minimi e massimi entro i quali la funzione di ISO automatici può variare e i tempi di scatto sotto i quali non è consentito scendere.

Ma è una funzione utile?

Nelle fotocamere dove vi è la funzione "ISO automatici" senza possibilità di limitazione io sconsiglio categoricamente di usare questa impostazione.

Il "triangolo" Diaframma - tempi - ISO ci insegna che i tre parametri sono legati da rapporti di reciprocità. Nel caso in cui gli ISO siano automatici potremmo finire per "dimenticarci" il diaframma o i tempi impostati su valori inesatti per quella fotografia pur trovando l'esposimetro correttamente a "0" in quanto gli ISO compenserebbero le nostre scelte errate.

Immaginate di scattare una fotografia in un locale chiuso con focale F22 con tempi 1/100' . La funzione ISO automatici eleverebbe gli ISO a valori altissimi per compensare gli altri due parametri, magari ISO 12800. Avremmo cosi una fotografia con una focale troppo chiusa e degli ISO troppo elevati con evidente tracce di rumore e tutto per non aver correttamente regolato i parametri.

Questo esempio vale in moltissimi altri casi dove una richiesta di più luce porterebbe la funzione ISO automatici ad elevare i valori oltre la soglia di tollerabilità.

Se invece la fotocamera permette anche di settare la scala in cui si muove la funzione ISO automatici e i tempi minimi di scatto, allora questa funzione acquista una certa rilevanza e funzionalità, ma sempre in casi molto limite.

Ritengo infatti che sia una funzione utile solo quando abbiamo dei forti cambi di luce e situazioni molto imprevedibili o rapide dove l'attimo è prioritario. Pensiamo ad una foto di street o sportiva cioè casi dove l'inquadratura non può essere troppo controllata, ma deve avvenire in un attimo.

Attenzione però che i cambi di luce non devono essere dovuti alla giornata, ma proprio alla nostra posizione che a volte può essere di lato, altre dietro o davanti al sole o alla fonte di luce.

Comunque è bene utilizzare questa funzione quando si ha una piena padronanza degli altri parametri e non come "aiuto" quando si vuole utilizzare gli ISO, ma non ne si conosce lo scopo e il funzionamento.


10 visualizzazioni