• Marco Comendulli

Obiettivo APS-C o full-frame?


Ho già parlato in un post precedente della differenza fra le fotocamere APS-C e Full frame, dei vantaggi e svantaggi di uno e dell'altro tipo di sensore. Questo post è dedicato invece alla differenza fra gli obiettivi per un formato o per l'altro.

Apparentemente verrebbe da dire che in base alla fotocamere compro anche gli obiettivi. In effetti questo è un buon punto di vista e secondo questa visione è doveroso sottolineare come l'acquisto di una fotocamera Full frame implichi anche un costo non indifferente per le ottiche.

Ma volendo essere un po' curiosi ci si potrebbe chiedere perchè sia possibile montare ottiche per sensore APS-C anche su fotocamere con sensore Full-frame e (quasi sempre) anche il contrario.

Nel mondo della fotografia, per chi ha modo di seguire da un po' gli eventi, vi sono molti vincoli di cosa "non si può fare" fra modelli diversi del medesimo produttore o fra produttori diversi, quindi perché non limitare le ottiche al tipo di fotocamera?

Se ci si discosta dai produttori di obiettivi che sono anche gli stessi delle fotocamere e si osservano le politiche di marchi differenti è possibile notare come sia più facile trovare obiettivi per lo più costruiti per sensore pieno formato che sono anche compatibili con sensori ridotti, mentre vi sono pochi modelli pensati per il sensore ridotto.

Rimanendo invece nel parco obiettivi dei produttori quali Nikon, Canon, Sony, ecc. si trovano comunque più obiettivi per pieno formato e certamente meno ottiche fisse per il forato ridotto.

Dopo questa prima presentazione viene spontaneo quindi domandarsi, ma ci sono casi in qui ha senso montare obiettivi incrociati ovvero per pieno formato su ridotto e viceversa?

Analizzando le opportunità di questa possibile scelta è importante rimarcare come le ottiche sono la parte più importante della fotocamera e forse anche più importarti del corpo macchina. Scegliere di comprare ottiche per grande sensore significa acquistare ottiche pensate per un uso professionale, con una qualità superiore a quelle per il formato ridotto. Questi obiettivi sono poi idonei per una fotocamera full frame nel caso un domani la passione per la fotografia ci portasse a fare il salto ad una fotocamera superiore. Un ulteriore aspetto per la sua scelta anche su fotocamere con sensore APS-C è la possibilità di sfruttare l’effetto di crop (ingrandimento) ottenendo un obiettivo simile ad una lunghezza focale maggiore di quello dichiarato per pieno formato. Infine hanno un miglior mercato nell'usato nel caso volessimo sostituirli o chiudere definitivamente con la fotografia. Questi sono tutti aspetti validi per decidere di comprare ottiche full frame anche quando si possiede una fotocamera APS-C.

E il contrario? Dopo quanto decantato sugli obiettivi pieno formato sembrerebbe scelta scontata accantonare quelli per formato ridotto. Da evidenziare come il primo aspetto che fa scegliere un obiettivo APS-C sia il costo. La scelta di iniziare a comprare ottiche più economiche porta necessariamente a crearsi un parco obiettivi per formato ridotto. Non sempre si è disposti a comprare una fotocamera da 400-500 euro con sensore APS-C e pagare magari 1100 euro per un obiettivo solo 24-70mm.

Questo aspetto però non vuol dire che passando ad una fotocamera full frame gli obiettivi per APS-C sono una zavorra da svendere... Prima di tutto sono obiettivi più leggeri, meno ingombranti e anche meno delicati, ottima soluzione se si vogliono utilizzare in un viaggio, magari un po' avventuroso, o quando il peso della attrezzatura può diventare un problema. Si immagini di camminare in montagna, sotto il sole, dovendo magari passare fra le rocce...meglio uno zaino da 10kg o da 7kg? meglio al collo un obiettivo delicato o più "gestibile"? Altro aspetto importante sono le generose ottiche zoom che propongono gli obiettivi APS-C che spesso ci permettono di coprire "tagli focali" che non si hanno nel parco degli obiettivi full-frame. Forniscono, quindi, quel obiettivo "di mezzo" che proprio serviva per una specifica fotografia, evitando foto-editing in post-produzione.

Da quanto enunciato sicuramente i vantaggi maggiori sono per la scelta di acquistare ottiche full-frame anche con fotocamere APS-C. E’ anche la scelta che consiglio di adottare quando mi viene chiesto un parere (ovviamente avendo una certa disponibilità economica) e sebbene gestire l’effetto di crop richieda un minimo di accortezza.

In alternativa se si opta per una focale per sensore APS-C compratela sicuramente luminosa e fra le migliori della sua gamma cosi da potersi spendere per ottimi scatti ed essere affidabile anche in caso di cambio di fotocamera per una full frame.


29 visualizzazioni