• Marco Comendulli

Cosa è un plamp?


Prima di tutto non sto confondendo il termine inglese Clamp (morsetto) con plamp sbagliando una lettera! Parlo proprio di Plamp, più precisamente dei Wimberley plamp, anche se, questi oggetti, in realtà si avvicinano molto ad un morsetto, salvo le accorte differenze che li rendono tanto originali quanto insostituibili.

E' un prodotto fino a qualche anno fa conosciuto essenzialmente da fotografi professionisti di macro ed acquistabile in qualche negozio online tedesco. Oggi è possibile trovarlo anche su Amazon ed è diventato un po' più conosciuto.

Come si vede nelle raffigurazioni, si tratta di una speciale pinza, che da un lato ha l'attacco classico della morsa o il fusto per infilarlo e fissarlo nel terreno, mentre dall'altra estremità possiede appunto una pinza che può essere regolata alla sua chiusura minima permettendo dunque di non stringere con tutta la pressione esercitata dalla molla delle due valve l'oggetto che si trova al centro di essa, ma trattenendolo delicatamente.

Diviene cosi molto interessante per la macro fotografia quando si necessità di una terza "mano" delicata per tenere fermo un fiore, un ramo, un oggetto che non debba essere "stritolato" nella morsa, ma solo trattenuto per evitare oscilli o si sposti eccessivamente.

Non ha quindi la funzione di braccio di supporto come può essere invece tipico di un clamp.

Io lo trovo davvero molto utile specie quando si vuole realizzare macro fotografia realistica andando sul posto in cerca di soggetti, senza quindi ricostruire set specifici.

Il suo costo può apparire alto, ma credetemi negli anni è sceso e se vi piace questo genere di fotografia saranno ben spesi.

Per maggiori informazioni per l'acquisto QUI


59 visualizzazioni